Oggi e’ Capodanno!!Ah…dolci ricordi annegatemi nella malinconia che vi portate dietro.

11/09 ….Data tristemente nota a tutto il mondo (be’ non proprio tutti tristi….) per quel famigerato 2001 in cui la storia  ha preso nettamente un’altra strada facendo venire a galla e letteralmente “sbattendo in faccia” ai miliardi di persone, piu’ o meno ignare, che il male si e’ evoluto (se di evoluzione si puo’ parlare): nella nostra era si chiama “fondamentalismo islamico” perpetrato nell’unica via in cui oggigiorno puo’ sopravvivere cioe’ con il terrorismo! Qui chiudo la piccola parentesi che ho voluto aprire in memoria di quel giorno!
49730a1124a410ac1bbf3de8f0fbb9e9.jpg
Oggi 11/09/2007 pero’ in Etiopia si celebra il Nuovo Millennio : ragazzi anche noi ora siamo nel 2000! Difatti l’11 settembre coincide con il 1 Meskerem, primo mese secondo il calendario Copto, costituito da 12 mesi di 30 giorni ciascuno, seguito da un periodo di 5 giorni.
“Le strade della capitale sono stracolme di gente in festa. Addis Abeba è illuminata da fasci di luci rosse, gialle e verdi (i colori della bandiera nazionale), mentre maxischermi trasmettono le immagini del grande concerto dei Black Eyed Peas, chiamati per festeggiare con il loro sound hip-hop l’arrivo del XXI secolo in Etiopia” dice La Repubblica nella sezione Esteri ma la sottoscritta ha altri ricordi di vecchie tradizioni : ogni anno da bambini ci si preparava a questo magico momento settimane prima. I ragazzi di campagna iniziavano a passare di casa in casa a vendere fasci di legna e rametti per fare il tradizionale falo’ serale. Una volta acceso questo lungo fascio di rami secchi, lo si posava in terra e  i genitori saltavano il falo’ da una parte all’altra e davano la loro benedizione per il nuovo anno. Noi bambini non si aveva mai il permesso di uscire la sera, ma quella serata era speciale…chi accompagnato da zii, cugini, amici ecc…ogni bambino (fortunato direi io ) usciva di casa  per andare nel vicinato a “prestare” il falo’ ai vicini cantando “hoiena hoie” e dando modo anche ai vicini di entrare nel nuovo anno: questo era un rito propiziatorio per scacciare ogni sorta di negativita’ con il vecchio anno…Poi be’ se i vicini volevano lasciare una mancetta a noi bambini meglio ancora, oltre a divertirci ci guadagnavamo anche la pizzetta del giorno dopo! E per concludere la serata, ci si raccoglieva intorno al fuoco morente e gli anziani raccontavano le storielle piu’ belle di sempre….Mi sembrano lontani secoli quei momenti…ma come dice Biagio Antonacci, certe cose non tornano piu’!

W la domenica con Debs!!!!

Oggi io e la Debs siamo andate a farci i capelli a Brixton : 1h e mezza  di bus per arrivare visto che abitiamo letteralmente dell’altra parte della citta’ e la Tube era impraticabile,ormai sono anni che stanno facendo i lavori sulla Victoria Line (un po’ come la TO-MI autostrada A4 per intenderci) ….pero’ che dire? Debs quando si tratta di parrucchieri non ragiona!!! Quello e’ il suo Jean Louis David  personale (e’ ancora considerato “figo” sto parrucchiere??!!) e che importa se abita a 1500 km da casa ns? Cos’e oggigiorno la distanza?O meglio cosa serve la tanto osannata/criticata globalizzazione se poi la Debs non puo’ attraversare la citta’ per andare dal parrucchiere? Quindi la Domenica mattina che avrei dormito volentieri 1 oretta in piu’, mi sono dovuta schiodare dal letto e andare con lei. Detto cosi’ sembro l’innocente vittima di quest’angheria ma in realta’ la sera prima presa dall’ebbrezza del momento, mi sono offerta di accompagnarla…Tragico errore!!!!!!! Che voglia alle 8.30 di mattina di far finta di nulla e dormire ma come dice mio padre “la sera leoni, la mattina coglioni” ma non fino al punto da rimangiarmi la parola….anche perche’ in quel caso non sarei qui a scrivere il post xche’ la Debs e’ intransigente come un Generale (e meno male che non bazzica tr internet raga’, se no ….). Ma W Brixton e W Isu (il parrucchiere no? come fate a non conoscerlo??)!!

La Susanna

Oh Diu….ho appena creato un blog!!!!!!!

Come dicevo:

Oh Diu ho appena creato un blog!! Pensare che e’ nato tutto perché’ nel rispondere ad una mail di un’ amica, ho voluto allegare un’immagine da ricercare su gooooogle e come mi succede spesso, mi sono persa nel motore di ricerca (dio che professionalità’…ma dove la trovate) e guarda ora cosa mi ritrovo a fare!! Non che non mi piaccia eh…anzi diciamo che per una futura Giornalista e’ un modo interessante di fare pratica…unico neo: sto praticando in italiano quando invece scriverò’ in inglese perché’ in questa meravigliosa città’ si parla inglese.

ANTEFATTO(che spiegherà’ bene anche il mio strano Nick) : Mi sono appena trasferita a Londrachemeraviglia per andare all’universita’ a fare Giornalismo appunto! Il fatto e’ che non e’ tanto tempo che sono qua e sarà’ buffo raccontarvi le mie avventure quotidiane….mi sento come avete presente il film “Le ragazze del Coyote Ugly” in cui la protagonista si trasferisce a NY per intraprendere la carriere di attrice??Be’ uguale! Mille aspettative, la sensazione di poter plasmare il futuro a mio piacimento, la voglia di intraprendere mille strade e di vivere a 1000 km/h…be’ quella sono io!

E poi ogni giorno e’ un’avventura quindi perché’ non raccontarvi un po’?

Soprattutto per una ragazza un pochino imbranata, ingenua e sognatrice (per non dire svampita) come me! Forse esagero…mi sento un personaggio dei cartoni animati dopo questa descrizione…

Vaaabbe’ che dire…..STAY TUNED!! e gustatevi gli Stereophonics

Kisses

http://messymessy.myblog.it/media/00/00/e5615dba5bdf9a01ddec490a04f9c45e.mp3